Giacomo Matteotti e Velia Titta

 

Osservare la vita di Giacomo Matteotti attraverso gli occhi di Velia Titta

TESTO MATTEOTTI matteotti_sfumato

Osservare la vita di Giacomo Matteotti attraverso gli occhi di Velia Titta, conosciuta nel Luglio del 1912 e sua fedele e unica compagna fino al tragico epilogo dell’Agosto 1924.

Un amore profondo costantemente in bilico tra il totale impegno politico di Matteotti e il dolore di Titta per una penosa ed irrimediabile lontananza.

Osservare l’esperienza di vita di Matteotti non solo come politico, ma come uomo, attraverso innumerevoli lettere e quel testo manoscritto e autografo dell’interrogazione presentata alla Camera dei Deputati il 6 Febbraio 1923, sulla costituzione e l’azione della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale. Un testo manoscritto che Velia Titta leggerà e terrà con sé.

Osservare Giacomo Matteotti attraverso gli occhi splendidi ed emblematici di una donna che teme “che gli avversari possano far del male a Giacomo” e lo invita ad essere prudente, a non esagerare ed a non esporsi.

Il valore simbolico di quegli occhi, di quel discorso, sono un reale strumento per tradurre l’esperienza politica e di vita di Matteotti in un insieme di messaggi e di insegnamenti che ci aiutino ad osservare con maggiore chiarezza la realtà odierna, stimolando la riflessione e l’approfondimento senza alcuna limitazione se non il totale rispetto per i valori essenziali della democrazia.

Questo è il valore simbolico della nuova immagine che abbiamo voluto dare al sito ma, prima di tutto, è l’impegno assunto statutariamente dall’Associazione Culturale Giacomo Matteotti, all’atto della sua costituzione.

Questa voce è stata pubblicata in Archivio. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>